Visualizzazione bilancio XBRL elaborato

Ti trovi qui:
< Indietro

Questa finestra viene presentata all’operatore al termine dell’elaborazione di un bilancio XBRL, nel caso sia stata scelto di visualizzare il risultato dei calcoli.

Vengono mostrati gli elementi per i quali è stata impostata l’indicazione “stampa / esporta”, associati ai relativi valori calcolati, recuperati o totalizzati sia per l’esercizio di riferimento che per l’eventuale esercizio secondario.

 

Dato il numero di voci solitamente presenti, la visualizzazione viene avviata in modalità “intero schermo”.

 

Le voci che non prevedono valori (che hanno cioè la tipologia “descrittivo”) hanno la colonna dei valori disattivata. La descrizione riportata dallo schema presenta degli spazi iniziali per evidenziare il livello nella struttura dello schema.

 

Si fa notare che il numero della voce nella prima colonna è un riferimento calcolato al momento dell’elaborazione, e non ha relazione con quello indicato nello schema.

 

Oltre alle normali funzionalità della griglia, questo programma presenta alcune particolarità:

 

Il pulsante consente di mostrare anche i dettagli, che sono nella maggior parte dei casi gli strumenti di collegamento con il piano dei conti. In questo modo è possibile visualizzare anche gli importi dai quali derivano i risultati finali.

 

Come si puà notare dall’immagine sottostante, quando questa funzione è attiva nel riquadro in basso è indicato “+ Dettagli“. I dettagli riportano i valori così come sono stati calcolati, senza tenere conto degli arrotondamenti impostati.

 

 

Il pulsante consente invece di mostrare anche le voci che sono considerate “non stampabili / non esportabili” e che non faranno parte dell’eventuale bilancio generato. Il suo effetto può essere cumulato con quello del pulsante precedente.

 

La visualizzazione può essere personalizzata () includendo anche altre colonne che normalmente sono escluse. Tra quelle disponibili si segnala la possibilità di mostrare il “Valore esatto” della voce (non arrotondato) e la “Provenienza” dei dettaglio (un codice che illustra la modalità con la quale il valore è stato recuperato o calcolato). Continuando con l’esempio, l’immagine successiva mostra che il valore di “Parte richiamata” di 1000 euro è il risultato dell’arrotondamento di 999 euro e 77 centesimi, e che il dettaglio sottostante, che partecipa in somma, è calcolato leggento tutti i partitari del sintetico 14.00 e cumulando il saldo inteso come “Apertura + Dare – Avere“:

 

 

Il pulsante consente di visualizzare le eventuali segnalazioni delle anomalie registrate durante l’elaborazione.

 

Come con tutte le griglie, il contenuto di questa visualizzazione potrà essere stampato () o esportato () per elaborazioni successive.

Condividi:
Share
Table of Contents