Autofattura Extra-CEE

< Indietro

Gestione dati autofattura extra-CEE

Gestione dati autofattura extra-CEE

Funzione della scheda

La scheda Autofattura/Extra consente gestire i dati aggiuntivi relativi all’autofattura extra-cee o ad altre autofatture diverse dagli scambi di merci e servizi intra-cee.

Abilitazione

La scheda dell’autofattura è abilitata nella registrazione di fatture fornitore con causale contabile in cui il campo “Operazioni CEE” sia impostato al valore “E” oppure “A“; la differenza fra i due valori sta nel fatto che mentre il primo si riferisce all’autofattura extra-CEE e abilita pertanto anche i campi del riquadro “Dati importazione”, il secondo gestisce tutti gli altri tipi di autofattura (compravendita di oro, etc) e quindi non richiede i dati relativi all’importazione (vedi figura seguente).

Gestione dati autofatture NON Extra-CEE

Gestione dati autofatture NON Extra-CEE

Descrizione campi e funzioni

Il primo campo visibile nella scheda è il numero dell’autofattura, calcolato dal programma sul settore dedicato dalle autofatture ed invariabile.

Accanto si trova la data assegnata all’autofattura, il cui valore proposto è la data fattura della registrazione principale.

I dati di importazione (abilitati solo in caso di fattura extra-cee), sono le informazioni relative al trasporto della merce dallo stato estero del fornitore.

Nel riquadro I.V.A. devono essere specificati il codice e la percentuale IVA dell’autofattura. Essi sono proposti in base alla parte IVA della registrazione contabile, ma possono essere modificate a seconda delle esigenze.

La descrizione merce è costituita da quattro righe e corrisponde ad un breve testo da riportare nella stampa per rendere più comprensibile il contenuto (in assenza di una tabella degli articoli della fattura).

Infine si trovano il campi numerici dell’autofattura, che prende come riferimento il totale del documento (controvalore), al quale sommare l’IVA così come riportata nel castelletto. È inoltre possibile specificare l’importo dei diritti di confine e dei diritti di utilizzazione del deposito fiscale, sempre da sommare al totale della fattura.

 

Cliccando sul pulsante “gestisci castelletto IVA” si passa alla grid per gestione IVA dell’autofattura.

 

Al termine dell’elaborazione del movimento contabile viene data all’utente la possibilità di stampare l’autofattura da allegare al documento originale:

Convergence Evolution
Versione 9.0.0 – Ultimo aggiornamento: 30/07/2019
Riferimento: m_movcex

 

Condividi:
Share
Table of Contents