Anagrafica Clienti / Fornitori

< Indietro

Questo programma consente di gestire l’archivio delle anagrafiche dei clienti e dei fornitori di ogni azienda, archivio che è utilizzato sia dalle procedure di contabilità generale che da quelle di gestione magazzino.

 

L’accesso alle anagrafiche clienti e fornitori, analogalmente a quanto avviene per l’anagafica azienda ed a molte altre tabelle comuni, è presente nei menù di diverse procedure. Le informazioni presenti nell’anagrafica comprendono dati utilizzati dalle varie funzionalità.

 

Normalmente nei menù si trovano voci separate per accedere all’archivio dei clienti ed a quello dei fornitori. I dati presenti sono comuni ad entrambe le anagrafiche, anche se alcuni di essi sono significativi solo per una delle due. Questo documento li descrive tutti, evidenziando le eventuali differenze di trattamento.

 

IL CODICE ANAGRAFICO ED IL PIANO DEI CONTI

 

Il codice anagrafico dei clienti o dei fornitori ha lo stesso formato degli altri codici del piano dei conti (del quale fanno parte) ed è composto da tre parti separate: mastro, sintetico e partitario.

 

Il mastro dei clienti o dei fornitori non è normalmente visibile: il suo valore è infatti fisso e determinato dalla configurazione dei piano dei conti usato dall’azienda. Se si immette direttamente il codice della registrazione desiderata, si può specificare o meno il mastro; nel primo caso DEVE obbligatoriamente corrispondere a quello configurato, nel secondo verrà aggiunto automaticamente il codice corretto.

 

Come in altre parti della procedura, si possono utilizzare le sigle “C” e “F” per specificare i codici dei mastri rispettivamente dei clienti e dei fornitori configurati per l’azienda in uso.

 

Esempio:

Se il codice mastro per i clienti è “13“, è possibile richiamare il cliente “13.00.00001” digitando “13.00.0001“, “C.00.1” o “00.00001“. Una volta immesso verrà comunque visualizzato come “00.00001“.

 

Il sintetico può essere utilizzato per raggruppare tipologie diverse di clienti/fornitori (ad esempio “00” per “Clienti Italia”, “01” per “Clienti CEE”, “02” per “Clienti Estero”, …). Il codice dei sintetico deve essere già presente nel piano dei conti utilizzato.

 

Il partitario è un numero da 1 a 99999. Si possono utilizzare lo stesso numero in sintetici separati.

 

L’archivio dei clienti e dei fornitori si integra nel piano dei conti generale dell’azienda sia nei mastri appropriati sia, se gestiti per nei mastri speciali per le Cauzioni clienti e Cauzioni fornitori.

 

IMMISSIONE DEL CODICE

 

All’avvio dei programma viene richiesto di immettere il codice identificativo della voce da gestire; se si conosce si può immettere direttamente nelle modalità indicate sopra. Immettendo il codice di una registrazione non esistente si può inserire una nuova registrazione. La modalità di gestione è visualizzata in un riquadro in alto a destra nella finestra.

 

Il pulsante (nuovo) consente di calcolare automaticamente un codice non esistente per una nuova registrazione: immettendo il codice di un sintetico verrà suggerito il partitario successivo a quello con valore più grande tra quelli presenti. Il sintetico predefinito è “00“.

 

Per ricercare uno specifico cliente o fornitore non conoscendone il codice si possono utilizzare diversi sistemi:

avviare la ricerca con il pulsante ed utilizzarne le funzionalità,
immettere la partita IVA, se nota – nel caso esistano più registrazioni con la stessa partita IVA ne verrà consentita la selezione
immettere parte della denominazione preceduta dal carattere “?” – verrà avviata la ricerca in ordine alfabetico a partire dal testo immesso
immettere parte della denominazione preceduta da due caratteri “?” – verrà avviata la ricerca con preimpostato un filtro sulla denominazione per mostrare tutte le voci che contengono il testo immesso (ad esempio “??RISTO” mostrerà tutte le voci che contengono “RISTO” nella denominazione)

 

qualsiasi altra immissione non riconosciuta come codice anagrafico avvierà comunque la ricerca.

 

Si fa notare che la ricerca dei clienti e dei fornitori ha la particolarità di poter mostrare (con un’apposita opzione) tutte le anagrafiche registrate, a qualsiasi azienda appartengano: selezionando una voce “non appropriata” (ad esempio scegliendo un fornitore dalla selezione clienti, o scegliendo un cliente di un’altra azienda) è possibile duplicarne le informazioni creando una nuova voce.

 

INFORMAZIONI DISPONIBILI

 

Dato il numero delle informazioni collegate al cliente o al fornitore, queste sono state raggruppate in diverse schede documentate separatamente. La prima scheda, che contiene i dati anagrafici veri e propri, è quella predefinita e quella mostrata inizialmente durante la gestione.

 

Per passare da una scheda all’altra è possibile utilizzare il mouse (facendo clic sul “titolo” della scheda), opppure usare i tasto “Pagina su” o “Pagina giù” per scegliere la scheda precedente o quella successiva. I tasti pagina su/giù non sono però utilizzabili nelle schede che contengono delle griglie.

 

Anche il pulsante “Ok” in basso a destra consente di passare alla scheda successiva. Sull’ultima scheda ha però la funzionalità di “Conferma registrazione”. Confermando ogni singolo campo con Invio ha lo stesso effetto.

 

Le schede che compongono l’anagrafica di un cliente o di un fornitore sono:

Anagrafica, contenente le informazioni anagrafiche vere e proprie ed alcune impostazioni di base;

 

Vendite/Acquisti, con parametri e valori predefiniti da utilizzare con il soggetto per queste operazioni;

 

Contabilità, con le impostazioni relative alla gestione contabile del soggetto;

 

Descrizioni, note e testi liberi di vario utilizzo;

 

Altri dati, informazioni e parametri non altrimenti classificabili; Parcellazione, con le informazioni per la gestione omonima, se attivata (in caso contrario questa scheda non è accessibile);

 

Banche, con la tabella delle banche di appoggio utilizzate dal cliente/fornitore; Destinatari, con la tabelle di eventuali destinazioni di recapito diverse da quella principale anagrafica;
Indirizzi, con la tabella analoga per indirizzi diversi da quello principale associati al soggetto; Valori contabili, che integra la visualizzazione del Piano dei conti valorizzato per il cliente o fornitore.

 

Condividi:
Share
Table of Contents